RACCONTIAMO IL VINO COMINCIANDO DALL’UOMO

Il nostro nuovo film Nascetta Story vuole raccontare la “resurrezione” di un vitigno autoctono di Langa partendo dal lavoro dell’uomo

NASCETTA STORY

BRUNO ROGGIA BARBATELLE

É l’unico modo che abbiamo imparato e che difendiamo: quello che esce da una bottiglia di vino non è alchimia o strane diavolerie da “piccolo chimico”. Mario Soldati ce lo ricorda in ogni singola pagina da lui scritta, prima di tutto c’è il contadino e la sua terra, è da li che parte tutto. La scoperta di qualche giorno fa di semi di vite di epoca nuragica (http://www.repubblica.it/salute/alimentazione/2015/01/29/news/vino_scoperto_in_sardegna_il_pi_antico_vitigno_del_mediterraneo-105918935/?ref=HREC1-26), quindi di circa 3mila anni fa, è uno degli esempi di come il rapporto tra uomo e vite sia così visceralmente incatenato, forse alla pari di quello che c’è tra l’uomo e il cane.

E per raccontare tutto ciò non ci resta altro che cambiarci scarpe e pantaloni, scendere in vigna e seguire come un’ombra il contadino che padroneggia il suo mestiere come il pittore fa con la tela. L’incipit di “Signori del vino” (http://www.rai.tv/dl/replaytv/replaytv.html?day=2015-01-31&ch=2&v=472143&vd=2015-01-31&vc=2#day=2015-01-31&ch=2&v=472143&vd=2015-01-31&vc=2) , il programma di Rai2 del Direttore Masi…

View original post 154 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...