Che il Ventennale non sia una passerella

Il basso Piemonte rivive l’incubo del 1994

http://www.lastampa.it/2014/10/14/italia/cronache/acqua-fango-e-paura-il-basso-piemonte-rivive-lincubo-del-rj7lafsULL3qTEyP8hhkNP/pagina.html

Rivivere in poche ore quello che successe nel 1994. E’ successo di nuovo nel basso alessandrino. Questa volta il Tanaro non c’entra, è sopra di 8 metri ma evidentemente i lavori di messa in sicurezza di questi anni stanno funzionando…almeno per il Tanaro. Perché come ci hanno raccontato ad Alessandria i problemi di esondazioni non sono mai arrivati dal Tanaro (tranne che nel 94 ovviamente) ma da altri torrenti, Bormida e Orba in primis. E quindi gli affluenti del Tanaro sono stati messi in sicurezza? In alcune zone si, in altre aspettiamo. Poi è ovvio che se in una notte scende la stessa quantità d’acqua che normalmente scende in due mesi abbiamo poco da stare tranquilli ma molto si può fare. A cominciare dai sistemi fognari di ogni singolo paese che sono vetusti e non più in grado di reggere portate d’acqua improvvise. Qua la politica e gli amministratori si devono muovere. ma le fognature non portano consensi, anzi, crei disagio ai cittadini perché sconvolgi le strade e a lavoro finito nessuno ti dirà grazie…mhhh bel lavoro! perché le fogne stanno sotto terra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...