Olbia dimenticata

Guerrilla Art per gli alluvionati di Olbia

A fine dicembre 2013 un gruppo di ragazzi ha invaso la città con 250 foto. Un gesto che voleva “smuovere le acque” (scusate il modo di dire) del silenzio caduto sul post alluvione di Olbia. Le acque in Sardegna si sono mosse eccome ma solo quelle dei torrenti che il 18 novembre hanno devastato la città sarda. Le foto, gigantografie appese sui muri e rappresentanti volti di persone comuni, furono rimosse all’alba, con le solite litanie sul decoro e via dicendo. Olbia oggi è stata nuovamente dimenticata perché nel frattempo abbiamo visto l’acqua nel modenese, a Roma, Fiumicino e nel padovano. Eppure siamo solo al 10 febbraio…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...